Prometeo


Prometeo

L’artista Giorgio Guglilmetti mi ha dedicato questo disegno nel quale si rappresenta come Prometeo al quale l’aquila, mandato da Zeus, mangia ogni notte il fegato, procurandogli dolori insopportabili. È stato curato in molte cliniche e ospedali ticinesi, descritti sui foglietti attaccati ai suoi vestiti. Ma a tutte quelle cure dice: “preferisco la di Lei agopuntura”.