Autoimmunità


Autoimmunità

Quando un organismo soffre di una malattia autoimmune, il suo sistema immunitario non segue più il concetto generale funzionale. Al contrario ritiene che certi tessuti o organi siano estranei, non appartenenti al lui stesso. Il suo sistema immunitario attacca questi tessuti, come se fossero degli allotrapianti. Per evitare un rigetto gli allotrapianti sono protetti con medicinali specifici. 

Con il metodo dell’auricolomedicina possiamo diagnosticare un’autoimmunità, energeticamente, senza esame di laboratorio. – Gli esami di laboratorio sono lo stesso i benvenuti! 

Le malattie autoimmuni sono aumentate negli ultimi anni – possiamo anche diagnosticarle meglio. 

Noi troviamo con l’auricolomedicina non solo i disturbi autoimmuni classici come certi morbi della tiroide, chiamati secondo i loro scopritori Hashimoto o Basedow. Troviamo talvolta una base autoimmune anche in malattie che comunemente non sono riconosciute come autoimmuni, per esempio l’ipertensione arteriosa. Sono quelle ipertensioni che rispondono male alle medicine antipertensive. Possiamo diagnosticare con l’auricolomedicina un’autoimmunità già prima che si manifestano sintomi. Anche dalla medicina universitaria è riconosciuto adesso, che l’autoimmunità inizia molto prima dei sintomi, eventualmente già durante la gravidanza di una madre fumatrice 1.

La genesi delle malattie autoimmuni è come in altre malattie multi causale. D’abitudine una disposizione familiare o personale verso l’autoimmunità si manifesta dopo che l’organismo è stato confrontato con intossicazioni, da metalli o pesticidi, da infezioni, da disturbi psichici o tante altre affezioni che fungono da trigger. 

La nostra diagnosi cerca di capire questi sviluppi per poter fare retromarcia su tale strada immaginaria. Trovando e eliminando il trigger, si può talvolta, almeno all’inizio, capovolgere la situazione. Più tardi, la malattia autoimmune diventa una malattia a sestante e si fa indipendente. Allora la situazione è molto più complicata e necessita grande pazienza da parte del paziente e del terapeuta. 


[1] Rantapää Dahlquist S, Andreade F. J Intern Med 2019: 286: 627-643. Sommario di Breuer Elisa Sophia. Le tre fasi dell'artrite reumatoide sieropositiva. Se qualcuno porta un rischio è deciso nell'utero.  Medical Tribune. Nr. 22. 2020:10


Immagine: Otto Nebel, 1892-1973. Disegno, senza titolo, 1955. Il disegno fa vedere disordine e aggressione. Otto Nebel e Paul Klee erano amici.